Fiam Academy

PMI Day: gli studenti visitano Fiam

Toccare con mano il mondo del lavoro e la realtà economico-produttiva delle aziende del territorio: è stato questo l’obiettivo del PMI Day, giornata dedicata alle piccole e medie imprese, organizzata da Confindustria Vicenza. In questa iniziativa, Fiam è stata una delle 35 aziende associate che hanno aperto le porte ai 1.400 studenti delle 26 scuole del territorio.

Fiam apre le porte agli studenti

Protagonisti di questa iniziativa sono stati studenti ed insegnanti che, attraverso una visita guidata in azienda, sono entrati per un giorno nel mondo dell’impresa: venerdì 17 novembre infatti circa 50 ragazzi dell’Istituto Rossi di Vicenza, frequentanti gli indirizzi di Meccanica e Meccatronica, hanno avuto occasione di visitare Fiam.

All’iniziativa era presente il Sig. Luigi Bacchetta, Amministratore Delegato dell’azienda, che ha illustrato agli studenti la varietà e complessità dei nostri processi produttivi. I ragazzi hanno avuto modo di scoprire i diversi ambiti dell’azienda: dalla progettazione, alla fabbricazione, fino al montaggio ed ai collaudi delle varie soluzioni.

Fiam, centro pulsante della produttività vicentina, può rappresentare una realtà decisamente interessante per tanti giovani che hanno passione ed interesse per lavorare in campo tecnico, meccatronico, meccanico ed elettronico. Un settore, quindi, ricco di sbocchi professionali ed occasioni per coloro che dopo gli studi hanno intenzione di fare esperienza nel mondo del lavoro.

L’importanza degli studenti in aziende come Fiam

L’obiettivo principale di questa iniziativa è stato quello di indirizzare gli studenti ad intraprendere nel futuro scelte universitarie o professionali maggiormente adeguate alle loro esigenze ed affini ai loro interessi.

Oltre all’Amministratore Delegato di Fiam, era presente durante la visita anche il Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Vicenza Mirko Bragagnolo, che ha illustrato l’importanza di aprire le porte delle aziende ai ragazzi per costruire il futuro assieme a loro. Oggi è importante infatti trasmettere alle nuove generazioni la capacità di possedere, oltre alle competenze tecniche, una flessibilità intesa come attitudine al cambiamento e predisposizione a lavorare in team. Gli studenti, oltre ad aver assistito da vicino al funzionamento di un’azienda, hanno potuto ricevere direttamente dagli imprenditori consigli sulle qualità ricercate oggi nei candidati, addizionali rispetto alle competenze scolastiche che acquisiranno durante il loro percorso di studi.

Continua a seguire il nostro blog e scopri anche i nostri canali social Facebook, LinkedIn, Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *