Fiam Stories

I motori pneumatici: ideali per la costruzione di macchinari destinati alle attività di sterilizzazione

I macchinari per la produzione nell’industria farmaceutica e chimica presentano caratteristiche che comportano l’impiego di componentistica costruttiva specifica e spesso personalizzata, come per esempio i motori che vengono inseriti sugli stessi per effettuare diverse tipologie di azionamenti e in qualsiasi condizione d’impiego. Il focus qui riportato è dedicato a questi dispositivi e nello specifico a quelli con tecnologia pneumatica, che vengono impiegati proprio per le loro peculiari caratteristiche.

Per rendersi conto del livello di personalizzazione dei motori pneumatici Fiam, prendiamo in considerazione l’esigenza di un nostro partner costruttore di grandi impianti di sterilizzazione per attrezzature medicali, che ci ha coinvolti nella progettazione di una macchina di nuova realizzazione, da rendere completamente esente da qualsiasi tipo di collegamento elettrico, in quanto la sua installazione è prevista per ambienti ad alta percentuale di umidità e con picchi di temperatura elevati.

L’ambito che ci ha coinvolti ha riguardato la progettazione delle porte del macchinario, che necessitavano di un azionamento non elettrico in grado di far girare un riduttore di velocità meccanico che trasformasse il moto da circolare a lineare per l’apertura e la chiusura delle porte stesse. Le porte, molto pesanti in quanto costruite completamente in acciaio inox e appositamente rinforzate, dovevano azionarsi ad una velocità ridotta conseguente allo specifico ciclo di sterilizzazione previsto dalla macchina.

La soluzione è consistita nella realizzazione di speciali motori pneumatici della serie 28 M dotati di tecnologia pneumatica, interamente progettati e prodotti da Fiam per adattarsi nelle misure e caratteristiche alla macchina e alla sua destinazione d’uso.

Queste le caratteristiche dei motori:

  • Costruzione in acciaio inossidabile AISI316 resistente all’acqua e alle temperature elevate: nella macchina dove devono essere inseriti si raggiungono picchi massimi di temperatura di 130° C e nella zona porte circa 90° C; è presente molta umidità e i macchinari, oltre ai vapori, sono soggetti a molti lavaggi igienizzanti;
  • I motori sono sottoposti a speciali trattamenti galvanici sugli elementi interni per aumentare la resistenza alla corrosione, dato che il loro impiego prevede l’assenza di aria di alimentazione lubrificata;
  • Funzionamento a bassi giri per soddisfare la velocità richiesta di 50/rpm e quindi azionare la lenta apertura delle porte della macchina;
  • La tecnologia pneumatica rende i motori idonei a frequenti cicli di utilizzo con ripetuti start e stop.

Se anche tu necessiti di tecnologia pneumatica per azionare i tuoi macchinari e vuoi approfondire su come personalizzarla per migliorare le performance delle tue macchine, vai al seguente link: https://www.fiamgroup.com/it/chiedi-a-fiam/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *