Fiam

Futuro sostenibile

Futuro sostenibile

Fiam e lo sviluppo sostenibile

Crediamo nello Sviluppo Sostenibile come elemento di crescita e lavoriamo ogni giorno su questi obiettivi:

  • Gestiamo attentamente i nostri processi per fornire prodotti e servizi di qualità volti al raggiungimento dei massimi risultati di soddisfazione del cliente
  • Salvaguardiamo l’ambiente con un costante impegno alla prevenzione dell’inquinamento
  • Fiam considera ogni collaboratore come un patrimonio da tutelare. Una responsabilità sociale verso i propri interlocutori interni ed esterni che si traduce nel nostro impegno quotidiano a soddisfare le richieste dei clienti e nel collaborare con fornitori qualificati ed affidabili.

Scopri la nostra →  Politica integrata qualità ambiente sicurezza

Strategia ed applicazioni

Abbiamo continui obiettivi di miglioramento nell’ambito del risparmio delle risorse energetiche e naturali. Noi, “People”, siamo promotori attivi di questo sviluppo e riceviamo adeguata formazione per raggiungere più efficacemente tali obiettivi che sono esplicitati nella Politica Integrata. Per individuarli Fiam è passata attraverso l’analisi del contesto in cui opera, delle parti interessate (fornitori, clienti, comunità locale …), della valutazione dei rischi ambientali associati a tutti i processi contemplando anche l’analisi del ciclo vita del prodotto.

LCA (Life Cycle Assessment) – ciclo di vita del prodotto

Abbiamo sempre progettato e costruito prodotti di elevata qualità, con uno sguardo attento anche al loro impatto sull’ambiente. Effettuiamo un’attenta valutazione di tutti gli aspetti che vanno dall’origine fino al fine vita del prodotto contemplando quindi tutte le fasi del processo: dalla selezione delle materie prime e dei propri fornitori, alla fase di progettazione di soluzioni che lavorino con efficacia e che consumino meno, alla produzione snella, agli imballi eco-compatibili fino allo smaltimento con possibile riciclo dei materiali.

I parametri che ci guidano per realizzare il miglioramento delle soluzioni e l’innovazione dei prodotti con il minor impatto ambientale sono:

  • Soluzioni pneumatiche che funzionano anche in assenza di lubrificazione: nessuna emissione di olio nebulizzato nell’ambiente di lavoro e, quindi, ambienti più salubri.
  • Nuove soluzioni elettriche che rispondono pienamente alla direttiva europea in termini di sicurezza: applichiamo la nuova norma armonizzata CEI EN 62841-1 che prevede regole più severe in ambito di sicurezza e questo si traduce in una maggiore affidabilità per i clienti.  Per quanto riguarda la compatibilità elettromagnetica sono applicate le norme che assicurano che le soluzioni elettriche non influenzano le altre apparecchiature e non interferiscono sui sistemi di sicurezza dei macchinari limitrofi per una maggiore sicurezza negli ambienti di lavoro.
  • Rumorosità e vibrazioni: gli utensili Fiam sono dotati di tecnologie in grado di ridurre il rumore nell’ambiente di lavoro e le vibrazioni a carico del sistema mano/braccio degli operatori
  • Scelta di materiali riciclabili al 100% per diminuire l’impatto ambientale
  • Imballaggi eco-compatibili, come il cartone e i riempitivi in polietilene, per il trasporto dei prodotti: 100% separabili e riciclabili
  • Riduzione del peso: l’impiego di materiali leggeri per le nostre soluzioni si traduce in trasporti meno onerosi e quindi meno inquinanti
  • Riduzione dei tempi ciclo nei processi di montaggio dei clienti con risparmio di aria compressa e di energia elettrica

Le certificazioni

La strategia Fiam è confermata dalla “storia” della sua qualità. Prima azienda italiana del settore e tra le prime al mondo ad ottenere la certificazione ISO 9001, nell’ottobre 1995, e tra le prime a conseguire, nel 1998, anche la certificazione ISO 14001 nella versione allora in vigore, come attestazione del proprio impegno verso la salvaguardia dell’ambiente.

A tutt’oggi i Sistemi di Gestione Qualità e Ambiente sono mantenuti attivi e certificati dall’ente SGS Italia SpA, accreditato Accredia.

Nel 2016 Fiam ha deciso di anticipare, rispetto alla maggioranza dei concorrenti, la scadenza del 2018 per effettuare il passaggio alla nuova versione UNI EN ISO 14001:2015. La certificazione ottenuta a ottobre del 2016 ha richiesto un profondo rinnovamento del sistema di gestione ambientale, le cui principali novità comprendono l’analisi del contesto, l’individuazione delle parti interessate, la prospettiva LCA del prodotto e l’analisi dei rischi associati agli aspetti ambientali.

Certificato ISO 9001 (Italiano)

Certificato ISO 14001:2015 (Italiano)