Fiam Stories

Assemblaggio industriale nel settore aeronautico. 2 soluzioni firmate Fiam

La collaudata esperienza Fiam nel mondo dell’assemblaggio industriale internazionale ha risolto molteplici applicazioni in differenti settori produttivi. Oggi vi raccontiamo due soluzioni firmate Fiam per l’assemblaggio industriale nel settore aeronautico.

I nostri avvitatori sono presenti già da anni nel settore aeronautico, non solo in aziende leader nella produzione di aero veicoli, ma anche in numerose realtà dell’indotto che ruota attorno a questo settore.

Sempre più spesso ci vengono richiesti modelli speciali per risolvere situazioni di assemblaggio particolari, come due recenti soluzioni che ci ha presentato l’ing. Michele Rizzato, Responsabile del Dipartimento R&S di Fiam.

 

Avvitatori performanti per l’assemblaggio nel settore aeronautico

“La prima esigenza era di avvitare morsetti su quadri elettrici della fusoliera di aero veicoli con avvitatori altamente performanti, che garantissero la perfetta aderenza e compressione del componente: situazione indispensabile, in presenza di giunzioni elastiche con diverso grado di risposta al serraggio, per assicurare il buon passaggio di corrente ed evitare ogni rischio di surriscaldamento degli stessi morsetti del componente.” racconta l’ing. Rizzato, Responsabile del Dipartimento R&S di Fiam.

La soluzione Fiam è stata la progettazione e la realizzazione di speciali avvitatori angolari ad arresto automatico dell’aria in grado di lavorare a bassissimi giri (95 e 120 Rpm) e con parametri di CM e CmK superiori 1,3. L’ing. Rizzato spiega: “Per CM si intende la Capacità Macchina ovvero l’indicatore della ripetibilità intesa come capacità dell’avvitatore di generare ad ogni ciclo il medesimo valore di coppia e con CmK la Capacità in posizione che identifica l’indicatore dell’accuratezza con cui l’avvitatore esegue l’operazione, cioè la sua capacità di rispettare il valore di coppia impostato”.

Prosegue l’Ing. Rizzato: “Sempre più spesso, e soprattutto per questo settore, ci vengono richieste le prove di laboratorio che certifichino tali valori e Fiam con i propri laboratori, è in grado di effettuare numerosi test di affidabilità e ne realizza molti oltre quelli previsti dalla normativa vigente.

 

“Nello specifico, –conclude l’ing. Rizzato– su queste gamme di avvitatori speciali con la regolazione della coppia a +/- 6% della coppia nominale, i risultati di laboratorio hanno certificato un CM e un CmK di 2,206 su giunzione elastica: macchine estremamente performanti con valori ben al di sopra di 1,3 valore richiesto e universalmente riconosciuto come valore ottimale per i processi produttivi di elevata qualità.

 

Soluzioni personalizzate per l’assemblaggio nel settore aeronautico

Oltre agli avvitatori performanti, il Dipartimento R&S di Fiam ha progettato un avvitatore personalizzato in grado di alloggiare una chiave per fissare un particolarissimo componente utilizzato unicamente in questo settore. “Si tratta di un dispositivo che viene introdotto nelle fusoliere degli aero veicoli e viene utilizzato per mantenere inalterate nel tempo le caratteristiche del foro.” spiega l’ing. Rizzato.

Questo avvitatore pneumatico ad arresto automatico ed istantaneo dell’aria, debitamente personalizzato per le esigenze del cliente, garantisce l’introduzione del dispositivo nel foro con estrema velocità e affidabilità.

Performance elevate, precisione e affidabilità, queste sono le caratteristiche garantite dalle soluzioni personalizzate realizzate dal nostro Dipartimento R&S. Anche per queste versioni di avvitatori, il CM e CmK attestano ottime performances e il sistema di controllo della coppia di serraggio ad arresto automatico dell’aria garantisce un’altissima ripetibilità di coppia, cioè un valore molto basso di Mean Shift (scostamento medio) anche in presenza di variabilità del grado di elasticità della giunzione e mantiene valori di coppia inalterati per centinaia di migliaia di cicli!

Ti è piaciuto questo articolo? Continua a leggere le nostre case history seguendo su Facebook l’hashtag #FiamStories.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *